This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

EVENTO "SAPORI D'ITALIA". MISSIONE DI PROMOZIONE COMMERCIALE DELLA CONFEDERAZIONE ITALIANA DEGLI AGRICOLTORI (CIA) (VANCOUVER, 22 E 23 GIUGNO 2016).

Date:

06/27/2016


EVENTO

Dal 22 al 23 Giugno 2016 si e' tenuta a Vancouver la manifestazione "Sapori d'Italia",
organizzata dal COMITES in collaborazione con questo Consolato Generale, per promuovere i
prodotti agroalimentari ed il vino di 12 aziende agricole italiane aderenti alla Confederazione
Italiana Agricoltori (CIA), rappresentata dal suo Presidente, e dalla dirigenza dell'associazione di
categoria. Ottima ed efficace opportunita' per promuovere il vero Made in Italy dei prodotti
enogastronomici piu' autentici e genuini d'Italia.


Testo

1. Dal 22 al 23 giugno u.s. si e' tenuta a Vancouver la manifestazione
'Sapori d'Italia'. L'evento e' stato organizzato dal COMITES di Vancouver,
in collaborazione con questo Consolato Generale, e dalla Confederazione
Italiana Agricoltori (CIA) e dal Centro Culturale Italiano, con il supporto
della Associazione Pugliese della British Columbia, dell'Associazione dei
Campani nel Mondo, del Circolo Folkloristico Siciliano della British
Columbia e dell'Associazione Culturale Calabrese.
La manifestazione si inserisce perfettamente nel quadro delle
celebrazioni per l''Italian Heritage Month' a Vancouver, e mira alla
promozione dei prodotti enograstronomici italiani delle imprese associate
alla Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), ed ha avuto, nei giorni
scorsi, una prima tappa a Toronto. La delegazione della CIA e' stata
guidata dal suo Presidente nazionale, Secondo Scanavino, ed era
composta da Rossana Zambelli, Direttore Nazionale CIA, e da Antonio
Barile, Presidente Patronato INAC-CIA e Cristina Chirico, Responsabile
Ufficio Internazionale della CIA.
2. Il 22 Giugno si e' tenuto, presso il Centro Culturale Italiano di
Vancouver, il workshop 'Sapori d'Italia: il valore dell'agricoltura made in
Italy' che ho avuto modo di aprire ufficialmente dando il benvenuto ai
partecipanti e offrendo la disponibilita' di questo Consolato Generale ad
accompagnare tutte le iniziative di promozione della Cia. Al workshop
hanno preso parte oltre 50 tra buyer, importatori e distributori di 'wine &
food'.
Il 23 Giugno, sempre presso il Centro Culturale Italiano, si e' tenuta una
manifestazione aperta al pubblico con uno spettacolo musicale di artisti
italo-canadesi e la degustazione di prodotti enogastronomici provenienti
dall'Italia. La manifestazione e' stata aperta dal Presidente del Comites,
Cav. Ezio Bortolussi, dal Direttore Esecutivo del Centro Culturale
Italiano, Mauro Vescera, dal Dott. Gianluca Biscardi, in rappresentanza
del Consolato Generale d'Italia in Vancouver, e dal Consigliere CGIE, Gr.
Uff. Rocco di Trolio. L'evento e' stato seguito da piu' di quattrocento
persone che hanno potuto apprezzare i prodotti italiani e lo spettacolo
musicale.
Dodici imprese associate alla CIA hanno animato l'importante iniziativa
confederale in rappresentanza dell'eccellenza italiana nel settore: la
pasta e l'olio dalla Puglia, il prosecco dal Veneto, il vino dalla Toscana e
dalla Campania, i formaggi dalla Calabria, e poi prodotti di nicchia ad
alto valore aggiunto come i pistacchi dalla Sicilia, lo zafferano dal Friuli
Venezia Giulia e le marmellate biologiche con frutti dalla Liguria.
3. Questo Consolato Generale ha potuto inoltre illustrare alle aziende
italiane presenti ed ai dirigenti della CIA le modalita' e le opportunita'
per il rafforzamento della presenza commerciale italiana nel settore enograstronomico
in Canada Ovest, anche in vista dell'imminente entrata in
vigore dell'accordo di libero scambio tra Unione Europea e Canada
denominato 'CETA', la cui introduzione, secondo le prime stime,
dovrebbe incrementare gli scambi commerciali tra Canada ed Unione
Europea nel settore agroalimentare del 25-30 per cento. Soddisfazione da parte degli
imprenditori e dei Rappresentanti CIA e' stata espressa anche per la
recente introduzione del primo volo diretto Roma-Vancouver (che la
delegazione utilizzera' per tornare direttamente e senza scali in Italia),
volo proposto ed inaugurato la scorsa settimana da questo Consolato
Generale.
Questo Consolato Generale, tra l'altro, ha curato, in raccordo con
l'Ambasciata d'Italia ad Ottawa, l'importazione in franchigia diplomatica
del vino per l'evento ed ha facilitato l'importazione del formaggio
utilizzato per la degustazione e promozione commerciale.
4. Vivo apprezzamento, per gli sforzi organizzativi e per i risultati
raggiunti durante questa missione in Canada, e' stato espresso dalla CIA
che ha comunicato di voler riproporre l'evento 'Sapori d'Italia', sia a
Toronto che a Vancouver, il prossimo anno, indicativamente nel mese di
marzo.


150